Motivazione

Nel corso della digitalizzazione del sistema educativo, sempre più scuole si occupano dell'introduzione dei tablet. Le possibilità di utilizzo sono molteplici, i tablet consentono lezioni interattive con escursioni digitali in Internet e l'utilizzo di contenuti didattici interattivi, che oggi vengono offerti in numerose applicazioni. Non ci vuole molta immaginazione per capire che la buona vecchia sala computer con i suoi PC fissi probabilmente non avrà un grande futuro.

Benvenuti nell'aula digitale! Scoprite cosa è importante quando si introducono i tablet nelle scuole. Qui di seguito mostreremo le possibilità di un'amministrazione efficiente e riassumeremo i casi d'uso e le funzioni essenziali.

Scenari di utilizzo

Ci sono fondamentalmente due forme di utilizzo della tavoletta nelle scuole:

1. Set per le classi nelle scuole

Di solito, questa variante consiste in uno o più gruppi di classe con una selezione di tavolette, che vengono portate in classe dagli insegnanti in valigie a rotelle abbinate. Le tavolette vengono distribuite agli studenti e raccolte di nuovo al termine delle lezioni.

Dal punto di vista informatico, questo scenario 1:n pone la sfida di dotare i tablet di un pacchetto software uniforme, di impostare alcune politiche di sicurezza e di poter semplicemente cancellare i dati creati, se necessario. Un sistema di gestione dei tablet adatto alle scuole, noto anche come Mobile Device Management (MDM), deve fornire le funzioni appropriate:

» Iscrizione automatica dei dispositivi (inventario) tramite Apple DEP e Samsung KME - Per saperne di più
» Distribuzione delle applicazioni ai dispositivi tramite push, compresi gli aggiornamenti - Per saperne di più
» Configurazione centrale dei dispositivi, ad es. WiFi, modalità chiosco, limitazioni delle funzioni del dispositivo, ecc. - Per saperne di più
» Bloccare e sbloccare i dispositivi in caso di perdita, cancellazione e recupero
» Controllo e programmazione degli aggiornamenti del sistema operativo
» Collegamento ai server scolastici per l'autenticazione (LDAP, AD)
» Memorizzazione dei file sulle condivisioni di server configurate (WebDAV, Samba) - Per saperne di più
» Modalità dispositivo condiviso per un comodo utilizzo dei set di classi (Login) - Per saperne di più
» Console didattica per il controllo delle lezioni da parte dell'insegnante

A seconda del sistema operativo del tablet (Apple iOS, Google Android), sono disponibili diverse funzioni per l'insegnamento. Con la Apple Classroom App, gli insegnanti possono accedere a contenuti specifici sui dispositivi Apple degli studenti e, se necessario, limitare e monitorare i tablet. Samsung offre una funzione simile per i dispositivi Android.

2. 2. Una tavoletta per studente

Nel secondo scenario, ogni studente ha il suo "proprio" tablet, che viene fornito dalla scuola o (co)finanziato dai genitori in un modello di leasing, aprendo automaticamente ulteriori possibili casi d'uso, come il lavoro permanente e interdisciplinare con il tablet o l'uso del tablet al di fuori della scuola.

Dal punto di vista informatico, occorre distinguere tra le diverse modalità di funzionamento "insegnamento" e "tempo libero" nello scenario 1:1. In classe, la scuola stessa è responsabile della sicurezza e del funzionamento del tablet, naturalmente. All'esterno dell'edificio scolastico, lo studente dovrebbe essere in grado di utilizzare il tablet nel maggior numero possibile di modi diversi, ad esempio per giocare e comunicare con gli amici, cosa che naturalmente non dovrebbe essere possibile durante le lezioni. Il sistema MDM deve quindi essere in grado di passare da una modalità di funzionamento all'altra, a tempo o in base al luogo.

Al di fuori dell'orario scolastico, i genitori sono spesso interessati ad avere un certo controllo sul tablet del proprio figlio, ad esempio limitandone l'uso in termini di tempo o di contenuti. A questo scopo, oltre al sistema MDM sono disponibili anche applicazioni per i genitori che consentono questo controllo.

Relution per l'educazione

Relution for Education è un software per la gestione dei tablet, specialmente per le scuole e le istituzioni educative, che copre entrambi gli scenari sopra descritti per i tablet Android (preferibilmente Samsung) e per gli iPad. Grazie alla sua capacità multi-tenant, ad esempio, tutte le scuole di un'autorità scolastica possono essere comodamente servite da un unico server. Grazie alla sua interfaccia intuitiva, l'inventario dei tablet può essere gestito, protetto, configurato e distribuito senza molta pratica.

Struttura organizzativa

Relution si basa su un modello organizzativo che assicura la capacità multi-tenant del sistema. Esiste un livello superiore, il cosiddetto "store orga", che fornisce un app store. Questo gli dà il controllo globale su tutte le app.

Gli utenti vedono solo le app che vengono rilasciate per la loro organizzazione (scuola). Ci sono uno o più "Orga-Admins" per ogni scuola. Sono responsabili del processo di rilascio delle app a livello scolastico. Tutte le nuove versioni di app che sono state rilasciate per questa scuola nello store sono disponibili per il rilascio.

Gestione delle lezioni

Per utilizzare Relution per l'istruzione, un licenza di istruzione è necessario. Nel portale Relution alla voce "Dispositivi" -> "Educazione" è possibile creare classi con il nome della classe e dei docenti e degli studenti (utenti) assegnati. Ciò può essere fatto anche automaticamente tramite l'importazione LDAP dal server della scuola dopo la connessione.

Una volta creata una classe, queste informazioni sono disponibili nella Apple Classroom App. Ciò significa che quando si crea una classe in Relution, tutti i tablet della classe sono automaticamente configurati in modo che l'Apple Classroom App funzioni. Una descrizione dettagliata di questa funzionalità si trova al seguente link: Relution e Aula Mela

Console per insegnanti

Come estensione delle funzioni della Apple Classroom App, è disponibile la console per insegnanti all'interno della Relution App. Essa riceve anche la sua configurazione attraverso le classi create in Relution. Non appena un Licenza d'istruzione viene attivata, l'insegnante riceve un'ulteriore voce di menu nell'App Relution chiamata "Lezione" che fornisce la console dell'insegnante.


Tra le altre, le funzioni aggiuntive includono:

» Definizione di profili di lezione costituiti da app, link web e restrizioni per la preparazione delle lezioni
» Selezione delle classi disponibili dal portale Relution e collegamento ai corrispondenti profili di lezione
» Inizio e fine delle lezioni, compresi gli orari e le lezioni predefinite


Il simbolo più permette di creare e definire profili di lezione:


Per iniziare una lezione, è necessario selezionare una classe e un profilo di lezione:


Il pulsante Unisciti alla classe ti porta alla panoramica della classe con gli studenti assegnati nel portale Relution con il loro corrispondente stato. I singoli studenti possono essere selezionati e rimossi. La lezione viene avviata cliccando su Unisciti alla classe. In questa fase è possibile definire anche la lunghezza dell'unità didattica.


Anche in questo caso l'orario proviene dal portale Relution ed è stato definito in precedenza alla voce "Impostazioni" -> "Orario"

Non appena la lezione è iniziata, le app corrispondenti vengono installate sui dispositivi degli studenti e inserite in una whitelist, vengono creati dei link web e vengono eseguite le restrizioni definite nel profilo della lezione applicata.

In questo modo, gli studenti ricevono solo le app, i contenuti e le funzioni rilevanti per la rispettiva lezione. Tutte le applicazioni e le funzioni dei dispositivi degli studenti che non sono desiderati non sono disponibili per la lezione. Inoltre, è importante notare:

» Un insegnante può avere una sola lezione attiva
» Uno studente può partecipare a una sola lezione attiva
» Le restrizioni definite nella console dell'insegnante sovrascrivono le restrizioni nella policy del dispositivo applicato

Quando si raggiunge l'ora di fine desiderata, la lezione termina automaticamente. Altrimenti, la lezione può essere terminata manualmente premendo il pulsante "Stop lesson". Dopo l'interruzione di una lezione, i dispositivi attivi dello studente e dell'insegnante vengono disattivati. I link web e le restrizioni, compresa la whitelist, vengono rimossi. In modalità dispositivo condiviso (scenario 1:n) le app installate verranno rimosse dopo la lezione. Nello scenario 1:1, le applicazioni installate rimangono sul dispositivo.

Con Relution for Education, l'insegnamento interattivo con studenti attenti può essere garantito nell'aula digitale, promuovendo allo stesso tempo l'alfabetizzazione mediatica. In quanto sistema di gestione dei tablet conforme alle norme sulla protezione dei dati, le autorità scolastiche e le scuole possono garantire lezioni senza intoppi con un minimo sforzo amministrativo.

Norme di protezione dei dati

Il sistema garantisce il rispetto delle leggi applicabili in materia di protezione dei dati, come il Regolamento di base europeo sulla protezione dei dati (DSGVO), pur essendo facile da usare e offrendo un'ampia gamma di servizi. Relution è sviluppato e gestito in Europa - a scelta come soluzione cloud, per l'installazione nella scuola o presso l'autorità scolastica.

Configurazione

Imparate come Relution è configurato in 4 semplici passi:

» Fase 1: Iscrivete i dispositivi
» Fase 2: Assegnare le politiche
» Fase 3: Definire un insieme di regole (facoltativo)
» Passo 4: Eseguire azioni

Gestione dei dispositivi mobili e delle applicazioni con Relution

Gratuito per un massimo di 5 dispositivi e 5 applicazioni per sempre. Non sono richieste informazioni sul pagamento.